09 Dicembre 2019
[]
news
percorso: Home > news > Bari

Metti una sera....ricordando quei meravigliosi anni 70 a Bari

21-06-2012 09:40 - Bari
Una serata culturale e di sport si è svolta nel salone dell´Angiulli, organizzata dalla società in sinergia con l´Unione Nazionale Veterani dello Sport per la presentazione del libro "Quei terribili Meravigliosi anni ´70 a Bari" di Giovanni Giua e Paolo Marturano (Adda Editore) e la consegna del distintivo d´argento UNVS ai soci Giuseppe Lanera, giornalista, e Giuseppe Putignano, consigliere sezione di Bari, dirigente dell´Angiulli.
Molti gli ospiti presenti, tra cui Sergio Fanelli, assessore della Provincia di Bari, Michele Masciopinto, già presidente dell´Angiulli, Peppino Abbate, Mimmo Coletta del direttivo nazionale UNVS, Gigi Frisini, Sandro Atzeni, Arcangelo Tavarilli, segretario UNVS Bari, Michele Volpicella, Lorenzo Cellamare, presidente regionale della Federginnasica, Antonio Caricato e Beppe Bernardi, consiglieri UNVS Bari, Vito Raimondo, valente giornalista, Michele Salomone, responsabile sportivo di TeleNorba. A presentare l´evento il presidente Angiulli Gaetano Ingravallo ed il giornalista, storico dello sport barese, Franco Castellano.
"L´Angiulli ha presentato il 4 giugno - è l´introduzione di Castellano - le sue forze sportive nel PalaFlorio gremito di oltre 3.000 spettatori. Entusiasmante, una prima volta da ripetere. Questa sera invece abbiamo l´orgoglio di parlare di dirigenti, di iniziative, di una importante associazione. Un amico, tanti amici, provenienti dal mondo dello sport o da quello culturale, facenti parte per propria scelta dell´Unione Nazionale Veterani dello Sport della sezione di Bari. Oltre 250 gli iscritti, una sezione che dal 2002 è riuscita a dare lustro alla città, mettendo in onda il ricordo perpetuo di campioni mondiali, olimpionici, dirigenti di grande espressione. Un lungo periodo di commissiomi, valutazioni, sulle proposte fatte - al Comune di Bari - da parte mia che ho l´onore di presiedere questa sezione ricca d´animo e di eccellenti iniziative. Strade, palazzetti, piscine, piste, dedicate ai baresi fuori dal comune. Francesco Martino, Peppino Cusmai, Nicola Oberdan Laforgia, Tuccino Accettura, Mario Bisignani, Sante Scarcia, Angelo Albanese, Giuseppe Del Console, Ignazio Lojacono, Ciccio Portoghese, Paolo Pinto e tanti altri. Nell´incidere dei ricordi, l´inserimento di campioni e dirigenti angiullisti. Vi segnalo una primizia: insieme a Elio Sannicandro, assessore allo sport, che tramite me saluta tutti gli intervenuti, stiamo progettando di mettere nei dintorni dello Stadio della Vittoria, divenuto Casa dello Sport, una stele che ricordi per sempre i grandi sportivi della Città. Bene siamo all´Angiulli, ringrazio la dirigenza per l´ospitalità, non è la prima volta in un evento di spessore che include vicino alla presentazione di un effervescente libro sugli anni 70, anche delle premiazioni a uomici capaci di coniugare amore per lo sport, per la vita, per l´etica, per la famiglia, per il benessere sociale, per la vera amicizia. La dirigenza nazionale dei veterani ha riconosciuto la doti umane e dirigenziali di Giuseppe Putignano e del giornalista Giuseppe Lanera, assegnando loro il Distintivo D´Argento. Un riconoscimento di grande valore, a cui si aggiunge la stima di tutti gli iscritti. Per Peppino Putignano ha influito, e molto, l´azione meritoria che da decenni ha svolto nell´ambito dell´Angiulli. Fa parte della famiglia degli esperti dello sport dal 14 marzo 2002 ed attualmente è al secondo mandato come consigliere della nostra sezione. Il giornalista Giuseppe Lanera invece è iscritto dal 6 febbraio 2004".
"Credo che la manifestazione del PalaFlorio come entusiasticamente ricordato - precisa Gaetano Ingravallo - debba continuare ad essere la passerella dello sport biacoceleste. Sicuramente arriveremo ai 5.000 spettatori. Ringrazio i presenti per aver accettato il nostro invito, un´apertura a momenti culturali da non trascurare. Disponiamo di una società che ha onorato e continua ad onorare la nostra città.
Ricordo l´eccellente risultato della lotta grecoromana che ci ha regalato tre campioni italiani, i vari ammodernamenti che stiamo portando nell´ambito sociale, l´inserimento di nuovi sezioni, curando al massimo lo sport, da sempre bandiera della nostra ultracentenaria società che vanta, tra l´altro, il Collare d´oro del Coni. Mi auguro, insieme al consiglio direttivo, di cercare sempre il meglio, ringraziando tutti per la gradita serata di ricordi e riferimenti
agli anni ´70, in particolare gli autori Giovanni Giua e Paolo Marturano".
Il presidente Ingravallo ha consegnato i distintivi d´argento UNVS al giornalista Giuseppe Lanera, mentre per Giuseppe Putignano ha ritirato il riconoscimento la moglie Irma, tra gli applausi dei presenti in un salone affollato.
La presentazione del libro, dopo una breve introduzione di Franco Castellano, è stata curata da Paolo Marturano, uno degli autori, con gli interventi di Giovanni Giua. Foto, ricordi, lo scorrere emotivo degli anni ´70. Amacord seguito con grande interesse, una storia locale, ampia e dettagliata, affiancata dai grandi eventi nazionali e internazionali dell´epoca, con foto che davono il senso degli affreschi di quei tempi, vissuti da molti dei presenti.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata